.

.

martedì 30 aprile 2013

Mercatino...e amare riflessioni

Domani è il Primo Maggio, la festa del lavoro, la festa di chi ancora ha la fortuna di avere un lavoro e di chi se lo è "inventato"... come noi "creative-blogger-mamme-nonne-casalinghe-giardiniere-e chi più ne ha ne metta"...insomma, è una festa importante....io avrei dovuto trascorrere questa giornata al mercatino ma ho deciso che me ne sto a casa a preparare il pranzo per la mia famiglia, a godermi le mie nipotine e se non piove a curare un pò il mio giardino che in questo periodo è un piccolo paradiso pur essendo un giardino di campagna senza pretese di eleganza.
Nel post precedente vi avevo accennato al fatto che la crisi si sente...non è la crisi che mi ha lasciato l'amaro in bocca, sono la maleducazione e l'ignoranza della gente, la prepotenza e quell'aria da villano-cafone-arrogante stampata sul viso della stragrande maggioranza delle "signore" che si sono fermate ai nostri banchi.... 
...che toccavano tutto e poi buttavano come fosse
merce avariata, che chiedevano i prezzi e ti guardavano come dire:
"Ma sei scema? Manco dopo morta lo compero a questo prezzo!"
Preciso che i miei prezzi partivano da 0,50 centesimi fino ad arrivare ad un massimo di 25/28€...  
...beh, tutte voi sapete cosa significa, cosa c'è dietro ad un lavoro fatto a mano, sapete quanti sacrifici e quante ore dedicate a rifinire, a fare gli abbinamenti, a cercare i materiali.... 
Ecco, non è perchè ho venduto poco che domani non andrò al mercatino, è solo per non vedere di nuovo gente che non capisce un cavolo del "fatto a mano" o che pensa che proprio perchè fatto a mano debba avere prezzi da cinese, o perchè nessuno gli da un calcio nel c....si permette di trattare oggetti fatti con amore e tutte le attenzioni del mondo, come fossero stracci!
Ragazze, sono incazzata nera, non ho mai visto tanti villani tutti assieme...
Devo comunque ringraziare tutte le persone che mi hanno fatto i complimenti, alcune hanno acquistato, altre no ma non importa...ho ancora davanti agli occhi i loro sorrisi, la gentilezza e il fatto che per loro fosse normale parlare con la "signora dietro al banco"...loro hanno capito che ero un essere umano...i cafoni probabilmente pensavano fossi un manichino! 
Care amiche, cari amici...dovete perdonare questo lungo post, questo sfogo...se non lo faccio temo di restare con il mal di stomaco per sempre...forse parlandone con tutti voi mi sentirò meglio!
Io sono una persona gentile ed educata, non tollero la "cafonaggine"...ma quando mi arrabbio mi arrabbio eh? 
Ora cercherò di tornare alla mia solita routine, prima però devo sistemare tutto ciò che è rimasto, piano piano lo pubblicherò nel mio shop Misshobby, poi devo sistemare casa e appena riesco verrò a trovarvi tutte quante/i...scusatemi se in questo periodo non mi sono fatta vedere, non ce l'ho proprio fatta!
A proposito di tempo, andate a leggervi questo post di Kreattiva,
credo sia arrivato il momento di rallentare un attimo e di goderci un pò di più la vita!

Vi abbraccio con affetto e auguro a tutti voi 
BUON PRIMO MAGGIO!!!!
Anna



71 commenti:

  1. Anna ti adoro e adoro tutto ciò che realizzi!Hai fatto bene, urla, urla...così ti liberi...concordo che purtroppo molte persone NON comprendano il valore di una creazione handmade...Ti abbraccio forte

    RispondiElimina
  2. Anna!Ancora non riesco a capire come si fà a restare indifferenti davanti a questo banco!Io sarei impazzita!I gusti sono gusti ma l'educazione è uguale per tutti!Quegli oggetti ovattati si vedono che sono usciti da mani delicate e da una testolina creativa e sensibile!Sembrano avvolti nel talco che a toccarli sembra sciuparli,come si puo' toccarli e poi senza delicatezza buttarli sul banco.Cara amica quanto mi dispiace che sei tantissimo incavolata.Il tuo banco era una ventata profumata di primavera! Dai rifatti domani con la tua famiglia e coccolati le tue nipotine!Baci e buon primo maggio!Rosetta

    RispondiElimina
  3. Anna tesoro non sai quanto ti capisco, lavorando in un grande iper di gente come quella che hai elencato ho a che fare tutti i santi giorni, per fortuna nn sono tutti così. Un grande abbraccio di conforto.

    RispondiElimina
  4. Anna tesoro sono d'accordo con tutto quello che ti hanno risposto le altre amiche bloggherine,inutile ripetermi,so solo che di GENTE IGNORANTE E CAFONA ne abbiamo il pianeta pieno,sarà per questo che è malato,se mi ci trovo io in una situazione del genere dalla ragione passerei al torto nel giro di pochi secondi.......!!
    Poi dico che le mani addosso alle persone non si mettono,ma certa gente te le chiede proprio!!
    Sono disgustata dalla tua esperienza e me ne dispiace!!
    Ad ogni modo fatti fare i complimenti perchè il tuo banco è da SBALLO......,sei BRAVISSIMA e non te lo dico tanto per dire,non amo fare complimenti se non li sento!!
    Un bacione cara e buon 1 MAGGIO in compagnia della tua bellissima famiglia!!
    Sabry!!

    RispondiElimina
  5. Ciao Anna,
    come ti capisco .... anche a me capita spesso di sentire commenti tipo: "guarda quanta ""roba"" acchiappapolvere!" e ti assicuro che mi si gela il cuore!
    Sono persone aride, insensibili, superficiali.
    Tutta la dedizione, la passione che ci mettiamo ... poche persone riescono a coglierla.
    Però, quando incrocio le persone che amano i nostri lavori, quando i loro sorrisi si posano sulle nostre creazioni, quando ci fanno i complimenti ... QUANTA SODDISFAZIONE!
    Ecco, cara amica, pensa a loro e come scrisse un grande della letteratura: "non ti curar di loro, ma guarda e passa! "
    un abbraccio
    Laura

    RispondiElimina
  6. Concordo con te e con le altre ..purtroppo le persone maleducate ci sono sempre e in tutti i campi purtroppo!Tutti hanno l'arroganza di guardare gli altri con sufficienza come chissà che personalità fosserò..un bacio!!

    RispondiElimina
  7. Ciao Anna,ti capisco perfettamente,c'è tantissima gente maleducata che non capisce niente di handmade ma si lamenta degli oggetti "cinesi",che vuole l'oggetto unico ma poi compra la borsa Gucci, che si atteggia a superiore pensando che chi fa il mercatino sia solo un poveraccio!!Questa si chiama ignoranza ed è indipendente dall'avere possibilità economiche o meno, poi abbinata alla maleducazione diventa un'accoppiata esplosiva!
    Sapessi che rabbia!!!
    Le tue creazioni sono stupende e il modo in cui hai allestito il tuo banco è molto bello.
    un abbraccio e buon 1°MAGGIO
    Alessandra

    RispondiElimina
  8. ciao quanto mi dispiace sentire le tue parole.
    purtroppo di gente maleducata ne troviamo a palate e più si fa avanti la crisi più la maleducazione impera. Credo sia un modo di alcuni di reagire alla proria situazione di "sofferenza" buttandola addosso agli altri.
    Io avrei comprato moltissime cose che hai fatto. I libretti, i barattoli, le BORSEEEE.
    Tutto meraviglioso.
    Tirati su il morale ... non ti curar di loro ma guarda e passa ... diceva qualcuno ...

    RispondiElimina
  9. Cara Anna, ti do pienamente e assolutamente ragione su tutta la linea!!! Cos'altro aggiungere? Purtroppo il mondo è pieno di persone cafone, aride e ignoranti...basta non farsi sopraffare da loro e dai loro modi incivili! Sai cosa mi fa più male? E' il fatto che, di questi tempi, queste "persone" - se vogliamo sporcare questo nome per gente così - siano, purtroppo molto spesso, nei posti chiave della nostra società, come se si volesse premiare chi è più maleducato e chi è più arrogante e "ruffiano"! Questi tipi si sentono esseri superiori, purtroppo perché c'è chi glielo fa credere e lo permette! Ecco, questo non dovrebbe accadere, mai e in nessun ambito, sia sul lavoro, nella scuola, nella vita in genere o in un "semplice" mercatino!!
    Bene, mi sono sfogata anch'io!! :)
    Cambiando discorso, ieri stavo facendo l'elenco delle foto che mi sono arrivate per l'album Fiori e, confrontando con i commenti, ho visto il tuo ma nessuna tua foto...non è che ho fatto qualche danno? Se non puoi, comunque, NON ci sono problemi, solo non vorrei dimenticare qualcuna!!
    Maria Grazia

    RispondiElimina
  10. Ciao Anna mi dispiace, conosco il genere di persone a cui alludi, come dici giustamente tu, sono abituate a compare dai cinesi, ma non hanno nemmeno gli occhi per vedere la differenza abissale tra le une e le altre cose, le tue creazioni sono stupende, fatte appunto con amore, non devono sottovalutarle solo perche' loro non vogliono spendere, quando vanno a far le spese pagheranno il dovuto, mah, anche a me fanno incazzare queste cose, per fortuna che poi sono arrivate delle persone che ti hanno dato soddisfazione, domani e' la festa dei lavoratori quindi goditi la tua famiglia in serenita', ti son vicina, baci rosa buon primo maggio.))

    RispondiElimina
  11. Wowwwww...That look wonderful ...Anna ...!!......love from me....xxx....

    RispondiElimina
  12. Capisco la tua marezza, ma come hai detto tu si tratta di gente ignorante. Ci sono persone che capiscono e altre no, ma i tuoi lavori che vedo esposti nelle foto meritano solo complimenti e tu tanta gratificazione. Faccio mercatini anche io ma qui da me sono quasi una novità, e la gente è più che altro stupita di trovarsi davanti a tanta creatività fiorita nella nostra "Piazza delle Meraviglie". Non mancano però quelli che dicono " Ah! Ma questo lo so fare anch'io!". Tu però non ti scoraggiare e continua a fare mercatini.
    Buona festa del 1° Maggio!!
    Germana

    RispondiElimina
  13. Come ti capisco mia cara .... quell'aria non si respira solo nei mercatini .... ma attualmente un po in tutti i negozi ....entrano ed escono con facce schifate come a voler dire ... tutto qui???? ... forse si è perso anche molto buon senso e senza dubbio l'educazione e il rispetto ....le tue cose sono molto molto belle e fatte con tanto buon gusto ....speriamo passi questo momentaggio ... un caro saluto ... giusi_g

    RispondiElimina
  14. Ciao Anna,
    innanzitutto un abbraccio!
    Poi... vogliamo ricordarcela la storia della volpe e dell'uva? Chi disprezza tanto a buon mercato e senza richiesta è perché è invidiosissimo di non saperlo fare e vuole rigirare la frittata! Secondo... chi ha in giro per casa tanti oggetti "acchiapolvere" è perché ha un animo generoso e gioioso... chi ha casa piena superfici libere... più che una casa in ordine, ha una casa vuota (opinione personale, ma finora ha calzato a pennello).
    Ci siamo passate tutte con tanta "ignoranza a piede libero" ma se sono adulti e ancora non l'hanno capito... inutile continuare a spiegarglielo.
    Fatti forza, ci sono tante persone che apprezzano non solo i tuoi lavori, delicati e sempre molto curati, ma anche la bellissima esposizione.
    Io sono una di loro!!!
    Goditi un buon 1° maggio insieme ai tuoi cari.
    Kiss, Sonia

    RispondiElimina
  15. Ciao Anna non te la prendere. Purtroppo queste persone ci sono. Fa piacere quando al contrario si "perdono" a guardare le nostre creazioni estasiate e acquistano apprezzando il lavoro fatto. E questo ripaga di tutto. Nell'ultimo mercatino che ho fatto una signora inglese si è fermata, le piaceva tutto, ha acquistato qualcosa e mi ha fatto degli ordini per la sua casa.
    Per il prezzo è sempre un problema,se è troppo basso sembra che l'oggetto non vale, se alziamo un pò, considerando il lavoro fatto, ti guardano male. E fanno i paragoni con i negozi di cinesi. Ma il paragone proprio non regge......
    Scusa se mi sono dilungata, goditi il primo maggio.
    Stefy

    RispondiElimina
  16. Olá Anna, eu acabei de ler o teu post e identifiquei-me completamente contigo e com a situação que viveste nessa feira porque...aqui em Portugal passa-se exactamente a mesma coisa...as pessoas não valorizam o trabalho do artesão e querem comprar os nossos trabalhos ao preço da chuva...ou dos chineses! Pois EU NÂO VENDO NADA abaixo do preço que eu acho que as minhas peças merecem ter, quem não quer não compra, e eu prefiro ficar em casa do que participar em feiras. Ponho as minhas coisas à venda no Etsy e chega. ADOREI a tua mesa, tens trabalhos LINDOS e não fiques aborrecida com comentários idiotas de gente que não faz nada e ainda diz mal dos trabalhos dos outros.

    AMANHÃ também vou ficar em casa, a fazer MINIATURAS (o meu outro hobby), mas graças a Deus que os clientes da miniaturas apreciam imenso o nosso trabalho e pagam o que devem pagar por ele.
    Bjinhos e bom feriado, aprecia a família e as coisas boas da vida
    Marina

    RispondiElimina
  17. ciao Anna, seguo da poco il tuo blog ma mi è bastato capire quanto amore e cura metti in ciò che fai. quindi immagino che brutto sarà stato per te vedere maltrattate le tue creazioni. che brutto leggere della maleducazione della gente e del non rispetto degli altri e del loro lavoro. vedrai andrà meglio la prossima volta e buon primo maggio...saggia decisione restare a casa e pranzare con i tuoi cari...la vita va vissuta pienamente circondandosi di persone a cui vogliamo bene.
    AMELIA

    RispondiElimina
  18. Oh Anna quanta amarezza... ma non fare di tutt'erba un fascio.... non tutti sono poco gentili e non tutti non sono in grado di apprezzare, anche se convengo con te che questi gesti indispongono non poco... da poco piu' di un anno leggo i tuoi post e ammiro le tue creazioni: sei VERAMENTE una persona gentile e fai VERAMENTE delle belle cose, create con amore (si vede) e con buon gusto....
    Il problema del fatto a mano e' che solamente chi lo ama e' in grado di valutare, come dici tu, il lavoro che c'e' dietro..io ho fatto solo pochi mercatini in occasione del Natale e anche se si vende poco si e' ripagati dall'ammirazione che qualcuno ti manifesta, pertanto non ti abbattere ..... e continua a creare le tue cose meravigliose....
    Un abbraccio
    patri

    RispondiElimina
  19. Cara Anna mentre leggevo il tuo post mi veniva la pelle d'oca, purtroppo il mondo è pieno di gente maleducata e con la puzza sotto al naso, troppo spesso mettono sullo stesso piano il nostro fatto a mano con le cineserie.
    Tu fai delle cose bellissime e come dice Patri solo chi ama davvero l'handmade è in grado di valutare tutta la nostra fatica e la nostra passione.
    Un abbraccio
    Caterina

    RispondiElimina
  20. Carissima, mi dispiace sentirti così arrabbiata..purtroppo la cafonaggine e la maleducazione sono molto diffuse al giorno d'oggi..io che per lavoro ho a che fare con le persone ogni giorno ne vedo e ne sento di tutti i colori! La medicina migliore è quella di coccolarsi con le persone care, la nostra famiglia e gli amici..
    Buon primo maggio Anna!
    paola
    PS: ho notato sulla tua bancarella il tuo bellissimo Toile de Joui..qui nella mia città ho trovato una bella stoffa a fiori che mi è piaciuta molto, quindi per ora mi ritengo soddisfatta, ma se cambio idea so dove trovarti ;)

    RispondiElimina
  21. Ciao Anna, purtroppo cafoni ignoranti e maleducati esistono da sempre
    bisogna ignorarli lo so che dopo aver lavorato tanto
    mettendoci anima e corpo non è facile,
    ma non abbatterti vedrai che non sarà sempre cosi
    ciao un caro amichevole saluto e buon primo maggio anche a te

    Tiziano.

    RispondiElimina
  22. Oh cara Anna di cafoni e maleducati ce ne stanno fin troppi un giro e anche di gente che non capisce e non apprezza il valore di un oggetto fatto a mano,capisco e condivido la tua amarezza la crisi non giustifica tutto!
    un abbraccio
    Giovanna

    RispondiElimina
  23. Anna, capisco il tuo sfogo e condivido che al giorno d' oggi la cafonaggine fa da sovrana. Non ti dico qui in città, con tutta la brutta gente che circola, ci sarebbe da fare a botte tutti i giorni!Molti associano il fattoamano all' economico, non capendo che il valore dell' oggetto handmade sta nell' unicità e nelle tante ore di lavoro e cura che ci stanno dietro.Cosa vuoi..l' ignoranza è tanta! Anch ' io ho venduto creazioni a meno di quanto avrei voluto, perchè giudicate troppo care! Non ti abbattere e continua a creare meraviglie.
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
  24. ehi! ti dò una spallata..hai sentito?..Stai sorridendo ti ho vista!! Cara Anna..anche se non ti conosco abbastanza concordo in tutto quello che hai detto, anche se di mercatini non saprei nemmeno dove inziare non tollero nemmeno io la maleducazione fatta a 100 gradi!..Ma se posso..sorridimi e voltati sei troppo avanti per farti toccare da queste piccole "charme" della gente inesistente!! Smack e continua avanti per me e dal quel che vedo sei una dolce persona umile e di gran cuore! smack

    RispondiElimina
  25. Ciao Anna, i tuoi lavori sono bellissimi e se alcune persone ignoranti non apprezzano non prendertela troppo...
    il problema è loro, di sicuro ce ne saranno molte altre che capiscono il valore e la bellezza del fatto-a-mano!
    Buon primo maggio!
    Carmen

    RispondiElimina
  26. Ciao Anna, piacere di conoscerti, ho letto un tuo commento da qualche parte e mi hai incuriosita e così sono venuta a trovarti. Hai un blog molto bello e le tue creazioni oltre che a essere belle riescono a trasmettere tutta la passione hai. Mi dispiace molto per come ti hanno trattata, sai io convivo con questo atteggiamento da una vita: mia mamma infatti faceva la sarta e alcune sue clienti, oltre a pretendere l'abito fatto su misura, pretendevano di pagare molto meno che in un centro commerciale...era una lotta continua1 Questo per dirti che purtroppo ci sono persone che non riescono a dare un valore al fatto a mano, ma sicuramente incontrerai anche persone che lo apprezzano.
    Concordo con te che ci deve sempre essere rispetto per la persona e per il suo lavoro.
    Un caro saluto
    Cristina

    RispondiElimina
  27. Purtroppo la maleducazione dilaga...ma signori si nasce non lo si diventa.
    Perciò goditi la giornata del primo maggio assieme alle tue bimbe e non pensarci più...
    Il tuo banchetto era strepitoso pieno di cose stupende e soprattutto fatte con amore e questo si nota solo guardando le foto.
    Un abbraccio.
    Debora

    RispondiElimina
  28. Cara Anna, come ti capisco! Ho avuto questo problema per trent'anni di fila, finche' ho lavorato all'ufficio postale. Anch'io come te sono una persona gentile e sorridente, ma non c'e' stato giorno della mia vita che non abbia avuto a che fare con gente arrogante che si sente superiore perche' e' dall'altra parte e ''ti paga lo stipendio''. Con questo si sentiva in diritto di strapazzarti appena dicevi ''non si puo'''.Ci ho sofferto molto, perche' pur riconoscendo che alcuni colleghi erano al minimo della cortesia io non ero certo tra di loro e meritavo piu rispetto. Credimi, come hai visto c'e' tanta altra gente che si compenetra e vede oltre l'oggetto, intuisce lo sforzo, la ricerca, l'applicazione che c'e' dietro. A ogni sorriso, a ogni ''buongiorno'' inaspettato c'e' la ricompensa dei nostri sforzi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Marinella, grazie di cuore per questa testimonianza...mi spiace che anche tu abbia dovuto subire la villania altrui per tanti anni, per fortuna in mezzo a tanta maleducazione ci sono anche persone gentili ed educate....speciali proprio perchè possiedono queste due virtù e tu sicuramente sei una di queste persone.
      Ti abbraccio con affetto e grazie veramente di cuore per avermi scritto.
      Buon 1° Maggio!
      Anna

      Elimina
  29. cara Anna buongiorno, come mi dispiace leggere quello che le è successo al mercatino e posso solo confermare quanto hanno espresso le sue amiche e darle tutta la mia solidarietà. Sa mi dispiace doppiamente anche per un altro motivo: volevo farle una sorpresa e venire a vedere le sue creazioni e così conoscerla di persona.Vorrà dire che ci sarà un'altra occasione. Ha ragione a godersi la sua famiglia e a passare con loro bei momenti di intimità: sono proprio i ricordi di questi momenti che ci scaldano il cuore quando ne abbiamo bisogno! a presto con tanto affetto marilena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Marilena, se potessi tornare indietro di 24 ore lo farei immediatamente....non farei il post (o meglio lo avrei fatto poi), andrei al mercatino e così avrei potuto scrivere di aver conosciuto una cara amica venuta apposta per conoscermi!
      Ormai è fatta ma non sa quanto mi dispiace, mi avrebbe fatto un immenso piacere conoscerla di persona...spero ci saranno altre occasioni!
      La abbraccio Marilena e grazie, grazie di cuore!
      Anna

      Elimina
  30. Ciao, spero che quando leggerai il mio commento ti sia tornato il sorriso, anzi sono sicura di si.Ho letto il tuo post ieri sera ma non sono riuscita a scriverti nulla tanto mi sono immedesimata perchè purtroppo sul lavoro avevo appena vissuto la tua stessa frustrazione e rabbia dovuta all'ignoranza e cafonaggine, ma io ci aggiungo anche l'invidia. Penso che le "signore" probabilmente non sono neppure in grado di cucirsi un bottone! Chi appena ha provato a creare qualcosa con le proprie mani non può non notare quanta cura e attenzione per il particolare ci sia nei tuoi lavori! Io che ogni tanto ci provo (non con i tuoi risultati!) posso solo dirti il tuo banco sarebbe uno di quelli da cui mio marito dovrebbe portarmi via con la forza tanto ne rimango incantata.Goditi questa bella giornata con la tua famiglia, goditi il tuo giardino e manda a quel paese cafoni, maleducati e invidiosi.Un grande abbraccio!

    RispondiElimina
  31. Anna, non aggiungo altro a quanto hai già detto tu. O meglio una cosa che ho già detto la ripeto qui da te. Queste "signore", se proprio vogliamo chiamarle così, sono quelle che poi si fanno "infinocchiare" (Anna, permettimi l'aggettivo) da quei negozi che hanno prezzi impossibili e solo perchè hanno un nome e ti espongo la merce in un certo modo, riescono a iptonizzarle, anche se sono Made in China e per niente ben rifinite. E sai che ti dico? BEN GLI STA! Conosco la cura con cui crei le tue cose, e il tuo banco E' MERAVIGLIOSO. Lo sai cosa è successo anche a me, io che non faccio banco e che mi è stata ordinata roba che poi non è stata ritirata. E ti ricordo che pure io non prendo molto (ricordi che mi hai detto parole perchè prendo troppo poco?). Goditi la famiglia, UNICA E VERA RICCHEZZA Anna, sai come la penso.......non c'è niente che possa renderci più felici di un abbraccio, un sorriso, un bacio dai nostri figli e, per te, dalle tue nipotine. C A P I T O? Ti abbraccio tanto e manda a quel paese chi NON E' IN GRADO DI CAPIRE......proprio non ci arriva nè arriverà mai! Paola

    RispondiElimina
  32. Tieni duro!!!!
    C'è tanta gente ignorante e insieme cattiva. In ogni caso a tutti spetta la stessa fine. Noi creative ci gustiamo la vita, gli altri non sono mai contenti,ed è per questo che sono sempre acidelli!!!!
    Un abbraccio.
    Mariangela da Conegliano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eheheheh, mi hai fatto sorridere cara Mariangela...è vero, sono tutti sempre "molto acidelli...troppo per i nostri gusti no?"
      Peggio per loro, non sanno cosa si perdono a vivere una vita senza sorriso.
      Un caro abbraccio e grazie per essere passata!
      Anna

      Elimina
    2. Sono felice di averti fatto sorridere.
      Manteniamo sempre viva la curiosità per alimentare il nostro genio creativo. Tutto il resto è....noia!!!!
      Un abbraccio
      Mariangela da Conegliano

      Elimina
  33. Cara Anna,so come ti senti...ci sono passata anche io,hai tutta la mia comprensione!
    I cafoni abbondano purtroppo e fa male quando adottano quell'atteggiamento di guardarti dall'alto in basso.Il problema è che queste persone non solo non capiscono quanto lavoro e quanto amore c'è dietro ad ogni singolo oggetto ma non sono in grado proprio di apprezzare le cose belle ed uniche come quelle che riesci a creare tu amica mia!
    Goditi questa giornata alla faccia loro!
    bacioni,
    Letizia.

    RispondiElimina
  34. carissima, io sono una di quelle che si ferma ai banchi e guarda e commenta (ma non tocco mai niente). mi hai fatto riflettere sul mio comportamento, a volte è solo confronto su quello che vedo e quello che so fare io, a volte è "tutta invidia"!! da oggi in poi cercherò di essere meno arrogante, ma per quello che mi riguarda era un comportamento inconsapevole. vai avanti, almeno tu sei coraggiosa e "ci metti la faccia". buon lavoro . elisabetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elisabetta, la questione non è il toccare o meno...quello che mi ha dato fastidio è il modo come poi gettavano gli oggetti....le nostre creazioni!
      E' ovvio che in un mercatino la gente si fermi a guardare, commentare, toccare....ma c'è modo e modo di farlo e credo che tu, chiedendo un prezzo poi non ti prendi la libertà di gettare un oggetto sul banco solo perchè pensavi che costasse 1€ anzichè 2..immagino che lo posi con delicatezza ed educazione....ecco, si fa fatica a spiegare ma penso che tu non faccia parte della categoria dei maleducati altrimenti non mi avresti scritto queste parole ma ben altre.
      Grazie di cuore anche a te per essere passata a lasciarmi un commento, vieni pure quando vuoi, mi farà sempre piacere.
      Un abbraccio
      Anna

      Elimina
  35. Cara Anna ...non ho molto da aggiungere a quello che ti hanno già scritto....solo che ho visto delle cose meravigliose nelle foto :) :) :)

    RispondiElimina
  36. Un commento brevissimo: tanti non sanno assolutamente di cosa parlano, veramente non hanno la più pallida idea di quanto lavoro c'è dietro un prodotto!
    Margherita

    RispondiElimina
  37. Anna, sai quant'è che vorrei scrivere un post così? Io non faccio mercatini, ma dei tanti preventivi che faccio solo pochissimi vanno a buon fine, perché... "pensavo di spendere meno". E allora vacci dal cinese! Ma poi non lamentarti che le cose sono tutte uguali, tutte di plastica, tutte sempre le solite! Oppure vai nel negozio di lusso, che ad un prezzo anche superiore al mio ti infiocchetta la roba del cinese. Questo per quanto riguarda quelli che rispondono, perché poi ci sono anche quelli che non ti degnano nemmeno di un "no, grazie". Un po' me l'aspettavo, perché anch'io come Cristina ho la mamma sarta e so che molte clienti vedevano abiti costosi nelle boutiques e venivano da lei per averli, su misura, a "molto più che metà prezzo". Purtroppo, dopo quasi quarant'anni, il fatto a mano è ancora un ripiego, non un valore. Povero artigianato, ex eccellenza italiana!

    RispondiElimina
  38. Che tristezza! Il 25 aprile anch'io ho fato un mercatino e devo dire che il tuo sfogo potrebbe essere il mio...Domenica io ritento la sorte, speriamo in bene!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  39. Che tristezza tutta questa maleducazione!!! A pensare che l'artigianato italiano sarebbe una ricchezza senza pari!!! I tuoi lavori sono belli e ben curati...riservali per le persone che li apprezzano!!!
    Un abbraccio Lieta
    p.s.
    bravissima...hai indovinato!!!

    RispondiElimina
  40. Dimmi, mi hai letto nel pensiero ieri? Ieri ero ad un mercatino, già non sapevo se andare perché, non so da voi, ma qui da me: piove, poi esce il sole, poi piove col sole, poi va via il sole e arriva il vento....così tutti i giorni e tutto il giorno....beh, dicevo, ero ad un mercatino, e vedevo che guardavano (e non solo me, ma tutti gli hobbisti appassionati che c'erano) con aria di sufficienza. A me piacciono i mercatini, nonostante a volte vada benissimo e a volte si venda poco, ma mi piace conoscere altre appassionate come me, parlare, mi diverto! Ma ieri, mi sentivo ( o meglio mi faceva sentire la gente) un pesce fuor d'acqua. E mi sono detta: con tutto il tempo che dedico, con la passione....io devo stare qui, oggi, e non dedicare il mio tempo ai miei bimbi che sono piccoli? Tutti la pensavano come me, ma alcuni (signore anziane) mi dicevano "ma sai, a me a casa non mi aspetta nessuno, quindi sto qui comunque" - mi si è stretto il cuore). Io invece, come altri, ho deciso che no, non avrei buttato via altro tempo con gente che non vuole capire...e allora in tanti alle 15.00 circa, ce ne siamo andati. Sono stata felice di tornare nel mio mondo e sentirmi nuovamente apprezzata....Non mollo, questo è sicuro, adoro ciò che faccio e la gente cafona è sempre in giro. Quindi non demoralizzarti, tu fai cose SPENDIDE! Non facciamo che la crisi diventi crisi di creatività e di crisi di valori. Un bacio e un abbraccio
    Elly

    RispondiElimina
  41. Cara ANNA,
    mi sono appena collegata e non puoi capire quanto mi è dispiacuto dell'accaduto! Il tuo banco è semplicemente bellissimo e tu,se puoi,cerca di farti scivolare addosso tutte le cattiverie della gente. Sai quanto vali e i tuoi lavori sono dei piccoli gioiellini:vai
    avanti per la tua strada!!!!! Baci,
    LILIANA

    RispondiElimina
  42. Anna cara, leggendo il tuo sfogo, mi sono messa nei tuoi panni e ho sentito tutta la tua rabbia...per la crudeltà gratuita di quelle persone,il consiglio che mi sento di darti, è rispondere con l'indifferenza alla maleducazione della gente, è l'unica arma che li fa desistere e poi CONTINUA AD ANDARE NEI MERCATINI, IL TUO BANCO è RICCO DI OGGETTI SPLENDIDI CHE HANNO UN VALORE IMMENSO, PEZZI UNICI CHE progetti con il cuore e poi curi in tutti i particolari!
    E tante persone che girano per i mercatini li sanno apprezzare, gli altri sono e restano una minoranza che va ignorata.
    E poi, tu tra i banchi porti il tuo sorriso, il tuo calore e soprattutto l'amore della tua famiglia e delle amiche che ti sostengono anche a distanza! E .....tra poco con te ci saranno anche le nipotine, vuoi privarle di tutto questo?
    Io. penserei anche a delle trasferte....magari dalle nostre parti....vedrai che successo!
    Ti abbraccio forte Anna

    RispondiElimina
  43. Non prendertela Anna, non ne vale la pena...di gente cafona è pieno il mondo, anzi più passa il tempo e più i cafoni aumentano, anch'io ho una certa allergia per queste persone, però è meglio non dare loro peso, non lo meritano, meritano solo l'indifferenza assoluta.
    Sono rimasta abbagliata dalla bellezza del tuo banco, che meraviglia Anna, i tuoi lavori sono semplicemente stupendi!!
    non mollare Anna, fallo per quelle persone che sanno apprezzare e godere dei tuoi meravigliosi lavori, loro meritano e degli altri, fregatene!
    Grazie per essere passata da me,
    un abbraccio
    fiore

    RispondiElimina
  44. Vengo a farti visita, cara Gaia, consigliato dalla cara Rosa. È veramente bello il tuo blog e direi anche interessante... Vedrò se troverò del tempo per farti una visitina.
    Tomaso

    RispondiElimina
  45. Buon giorno Gaia o meglio ciao, sono nuova del settore ( sia mercatini sia blog) ma condivido il tuo post perchè anche a me è successo al mio secondo mercatino, una maleducazione e una arroganza ma non mi arrendo perchè credo che per fortuna non ci sia solo gente così cafona. Non mollare!!
    Se ti fa piacere il mio blog (nuovo9 si chiama briciole di libertà se ti fa piacere visitarlo anche per avere un parere di persone serie che hanno più esperienza di me.
    Grazie e complimenti per tutti i tuoi lavori.
    Buona giornata

    Michela

    RispondiElimina
  46. Putroppo al mondo c'è di tutto.... e la maleducazione non manca..!! Forza e coraggio...sicuramente ci sono molte persone che apprezzano il tuo lavoro!!
    un saluto Elisa

    RispondiElimina
  47. Ciao Anna, ho conosciuto il tuo blog solo l'altro giorno ma sono rimasta piacevolmente sorpresa. Ho letto con piacere il tuo ultimo articolo sui mercatini tanto che vorrei prenderlo come spunto per una discussione nel week end, se non ti dispiace vorrei citarlo.

    Mi sono piaciuti i tuoi toni schietti e mai volgari quindi si, mi sono trovata bene a Casa di Gaia e spero di tornarci presto!

    Non sapevo mi seguissi, perche' non hai mai commentato? Mi sarei accorta prima di te. Capisco la questione tempo ma non la paura di sbagliare.

    P.S. Mi piace molto il tuo stile. Ma i quadernini li hai solo decorati o li hai fatti tu {impaginazione compresa?}.

    Ti auguro un buon week end, Alex

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P.S. Ti ho mandato un'email... magari controlla lo spam. Sono topogina1977@gmail.com perche' a volte, se ricevi un'email per la prima volta da una persona va nella cartella spam....

      Elimina
  48. Ciao Anna, arrivo a te grazie ad Alex...
    Complimenti per il post... ne avevo scritto anch'io uno sul tema ma non l'ho mai pubblicato!
    Io e Daniele mercatini non ne facciamo più proprio per questo motivo...
    Un caro saluto
    Elisa & Daniele

    RispondiElimina
  49. che meraviglia tutti i tuoi oggetti....
    un sogno la tua bancarella, altro chè la mia...
    come vorrei stassi vicino a me, così domenica ti avrei in fiera!
    dolce Anna un bacione grande VAleria

    RispondiElimina
  50. Che belle cose che fai! Ti ho scoperta per caso e quello che dici, purtroppo è verissimo!!!! Io non faccio mercatini perchè toglierebbero spazio alla mia famiglia, ma disturberebbe molto anche a me la maleduca!

    RispondiElimina
  51. Prima cosa: I tuoi lavori sono meravigliosi e questo va chiarito in anticipo!!!
    Secondo: Non so se dalle tue parti si dice, ma qui un detto recita che la mamma degli stronzi(pardon)è sempre incinta!!
    Terzo: Purtroppo la gente si è ormai abituata al brutto degli oggetti in serie e non sa più apprezzare il lavoro che sta dietro a qualcosa di unico realizzato a mano. E questo è un vero peccato. Ma per fortuna non tutti sono così... c'è ancora chi sa capire e vedere e quindi apprezzare. Sposta la tua attenzione su questi ultimi e ignora i cafoni, che probabilmente lo sono anche a casa fra le mura domestiche.
    Tu metti l'anima nelle cose che fai. E credimi...SI VEDE!!!
    Bacioni e buona domenica.
    Mary

    RispondiElimina
  52. Cara Anna, eccomi qui ...
    È da qualche giorno che non apro il pc e quando ho visto il tuo post mi son detta ... Bene ecco la mia dolce nonna che torna all'attacco ... Apro, ammiro le tue meravigliose creazioni e poi leggo di quanti cretini, maleducati, ignoranti e frustrati sono passati a trovarti al mercatino !!!
    Mi sono messa nei tuoi panni e sappi che sei stata bravissima, io al tuo posto me li sarei mangiati tutti, passando magari dalla parte del torto, ma un bel ... Signora vada a fare in .... a pieni polmoni non me l'avrebbe levato nessuno, anche perchè tanto posso essere carina e dolce, tanto divento un bestia e non guardo più in faccia a nessuno quando mi arrabbio !!!
    Non pensarci più, non ne vale la pena, tanto ignoranti sono e ignoranti restano, la vita a te ha regalato una splendida famiglia ... due nipotine adorabili e tanto amore, quindi goditi a pieno questa fortuna !!!
    Sappi che mi sono molto trattenuta perchè da buon ariete senza peli sulla lingua se avessi scritto tutto quello che sinceramente penso ... apriti cielo !!!
    Buona domenica mia dolce, unica e speciale artista.
    Un abbraccio con tantissimo affetto
    Bacio grande
    Love et bisous Ve

    RispondiElimina
  53. Cara Anna oloaadesopoosso leggere il tuo post sono stata più di una settimana senza connessione e adesso non è facile recuperare, capisco il tuo sfogo e sono d'accordo con te è verissimo le persone (non tutte) meno male capiscono il valore del fatto a mano e hai fatto bene a rimanere a casa avrai tantissime occasioni visto le tue meravigliose creazioni, bacioni, Imma...

    RispondiElimina
  54. ciao Anna, arrivo qui dal blog di Alex c'ècrisic'ècrisi.....
    Sono passata innanzitutto per farti i miei complimenti perchè le tue creazioni sono favolose, si nota quanta cura hai per i dettagli! Mi dispiace che tu abbia avuto questa brutta esperienza! Anch'io noto in giro la stessa maleducazione e spesso mi demoralizzo! Ho partecipato anch'io a mercatini e ho visto come ti guardano, come un marziano che parla una strana lingua....la gente proprio non si rende conto quanto lavoro e materiale c'è dietro una semplice creazione!! Non si riesce proprio più a dare il valore alle cose!
    Un abbraccio!!
    Giovanna

    RispondiElimina
  55. Cara Anna , mi dispiace per questa brutta avventura , infatti ormai la gente è maleducata ,non tutta per fortuna e meno male ,ci sono ancora persone sensibili e speciali , i tuoi lavori sono stupendi lo dico perché so cosa vuole dire lavorare in casa , ma continua a farci vedere la tua creattivita' , e speriamo finisca presto questo periodo dove non si vede più faccie rilassate , anch'io faccio fatica a superare il periodo ma ci sono giorni si con i nipotini con i loro sorrisi e questo la cosa più bella della vita
    dai un grande e grosso abbraccio di cuore
    un bacio
    jo

    RispondiElimina
  56. Anna arrivo penultima ma ti voglio dimostrare tutta la mia solidarietà, un bacio. Eli

    RispondiElimina
  57. E pensare che tra un mese farò il mio primo mercatino dopo anni... vedremo come andrà!
    Ti ho trovata tramite Alex e penso che tu faccia delle cose stupende!
    Purtroppo l'ignoranza regna sovrana, ma non so se è solo in Italia oppure nel mondo in generale.
    grazie per esserti unita al mio blog, a presto!
    Pat

    RispondiElimina
  58. Non potevo non lasciare un commento......come ti capisco, a me chiedono le cose a maglia così: tanto tu le fai nel tempo libero, me lo fai questo o quest'altro? Gratis ovviamente.Non aggiungo altro perchè non voglio amareggiarti ancora di più, dico solo che sei bravissima e che tutto quello che ho visto nelle foto, potessi, lo comprerei perchè incontra appieno i miei gusti.Un caro saluto.Silvia

    RispondiElimina
  59. Ciao!
    E grazie per essere passata a trovarmi. Non ho avuto il tempo di lasciare un commento quando mi sono iscritta.

    Io di mercatini non ne ho mai fatti... quindi posso solo immaginare come ti sei sentita.

    L'idea che mi sono fatta io è questa. La gent(aglia) pensa che se è fatto a mano se lo può anche fare da sè come e quando vuole. E forse anche meglio.

    Non hanno la minima idea ovviamente del tempo, della ricerca dei materiali e del lavoro di fino che c'è dietro un oggetto.

    Ma credo che a loro nemmeno importi scoprirlo.

    Penso che ci sia in giro una sorte di inaridimento che non porterà a nienete di buono. Purtroppo.

    Però tu continua lo stesso... mi raccomando. Perchè ci sono anche tante persone che si rendono conto del valore degli oggetti fatti a mano!
    E non intendo solo quello monetario.

    Non badare alle mie paturnie!

    PS: quoto Marinella. Lavoro nella pubblica amministrazione e ho sempre a che fare con gente che ti dice come devi fare o come devi lavorare (e non ha la minima idea di quello che facciamo) con la scusa che "ti paga lo stipendio".
    Ma questa è un'altra storia e se ci penso mi girano quindi lasciamo stare.

    RispondiElimina
  60. Leggo questo post con po' di ritardo, ma voglio esprimerti lo stesso la mia solidarietà.
    Non sai quante volte è capitato anche a me!! Ma io non demordo e sai perchè?? Semplicemente perchè questa è la mia passione, questo è quello che io amo fare e non mi interessa delle persone "aride" che fanno commenti assurdi, Loro non conoscono lo spirito che anima noi creative, cosa ne sanno del gusto di fare solo per il piacere fare?
    Prendiamoci i nostri tempi e non perdiamo di vista che questo è un hobby e non un lavoro!
    Ciao
    Alessandra

    RispondiElimina
  61. carissima, grazie di essere passata sul mio blog......hai visto che bello il blu danese!?
    comunque ho letto il tuo post, capisco quanto ci si può sentire incazzati ed amareggiati quando gli altri non capiscono cosa ci sta dietro a tanto lavoro e quanto Amore si mette in ciò che si crea.....ma sai qual'è la cosa bella......?
    e' che, chi non crea, mai potrà capire le sensazioni grandi e le emozioni che si provano ad ideare e creare qualsiasi cosa, da un pezzo di stoffa o da un oggetto da buttare.....loro non lo sapranno mai.....e questa è la nostra grande Ricchezza!!!
    un abbraccio
    Annalisa

    RispondiElimina
  62. Ciao Anna ti capisco benissimo ,i tuoi lavori sono meravigliosi e chi non li apprezza che giri a largo ,di gente cafona purtroppo ce n'è a vagonate !! Un abbraccio ...
    Claudia

    RispondiElimina
  63. Cara Anna, arrivo un po' in ritardo, però non posso non esprimerti la mia solidarietà!Nei pochi mercatini che ho fatto io, non ho trovato persone così maleducate, ma a volte proprio non si fermava nessuno, forse per la paura dei prezzi troppo alti(visto che si trattava di handmade)...mi sono riportata a casa quasi tutto ma anche qualche bella soddisfazione e allora ho pensato che adesso il tempo lo impiego per me, per fare quello che mi piace, che mi rende felice, che mi fa staccare la spina dal resto del mondo e così invece di sprecare tempo prezioso per persone che non sanno apprezzare le cose fatte con il cuore, lo utilizzo per andare al parco con la mia piccola nipotina e per trasmettere a lei quella che è la mia grande passione....Le tue creazioni sono meravigliose e vedrai che anche senza mercatino, la gente verrà a cercarti...Ti abbraccio forte cara amica Un bacione Micol

    RispondiElimina
  64. Ecco Anna, dopo GAIA.. ho pensato di fermarmi ancora un po' qui da te, perché mi piace, mi piaci... e arrivo a questo tuo post che capisco e mi rammarica.
    Cara Anna, ho avuto un negozio per tanto tempo, ho lottato contro l'ignoranza di tente "signore"...e credo questo esisterà sempre, ma non esiste che una perosna tocchi, e strapazzi senza un minimo di gentilezza e attenzione... chissà di mercatini ne avrai fatti altri da allora, ma rimettile al loro posto ste cafone zoticone!
    ffffff che nervoso!

    son felice di esser tornata qui...
    ti abbraccio
    Lisa

    RispondiElimina

♥ Grazie della visita e per aver lasciato un commento ♥